Approfondimenti utili per capire meglio

Febbre alta nei cani: cause e rimedi per abbassarla

trenodoc_29_01_2018_800x500

Potreste aver sentito che per capire se il vostro cane ha la febbre basta toccare il suo naso – se è fresco e umido sta bene, se è caldo e asciutto ha la febbre – ma non è così semplice. Infatti, la febbre nei cani spesso non viene riconosciuta o non viene notata affatto.

Un motivo per cui in effetti potrebbe essere difficile rendersi conto se il cane ha la febbre è che normalmente la temperatura corporea dei cani è più alta di quella degli umani.

Cos’è la febbre canina?

La normale temperatura corporea dei cani si aggira tra i 38.5 e i 39 gradi Celsius, mentre quella degli umani è solitamente tra i 36 e i 37.5 gradi Celsius. Ciò spiega perché il vostro cane potrebbe sembrarvi febbricitante anche quando in realtà è in perfetta salute.

Il termine “febbre” solitamente viene usato per indicare una temperatura corporea che si alza a causa di un’infezione o di un’infiammazione. Nel caso dei cani, viene considerata vera e propria febbre una temperatura superiore ai 39°.

Quando questo aumento di temperatura corporea nei cani è il risultato di temperature esterne molto calde o troppo umide, si parla di condizioni chiamate ipertermia o colpo di calore. Quando la temperatura raggiunge i 41°, si può andare in contro a complicazioni gravi e, in alcuni casi, fatali per l’animale.

I sintomi della febbre canina

Per quanto non ci siano dei segnali precisi, solitamente i sintomi della febbre canina includono:

  • Apatia
  • Depressione
  • Tremori
  • Perdita dell’appetito
  • Vomito
  • Tosse
  • Secrezioni nasali

L’unico modo per accertarsi del fatto che il vostro cane abbia un aumento di temperatura corporea è controllare la sua temperatura rettale. Gli esperti consigliano di usare un termometro digitale creato appositamente per uso rettale nei cani. La maggior parte dei termometri per esseri umani infatti non funzionerebbe correttamente se usati sull’animale.

Per misurare la temperatura del vostro cane, innanzitutto lubrificate il termometro con della vaselina o con dell’olio per bambini. Inserite poi con delicatezza il termometro nell’ano del cane non spingendovi oltre i 2,5 centimetri e attendete il risultato. Di solito questo specifico tipo di termometro ha bisogno di non più di 60 secondi per registrare la temperatura dell’animale.

Cause della febbre canina

Ci sono diverse malattie o particolari condizioni che potrebbero causare un aumento di temperatura nel vostro cane. Tra queste possiamo elencare:

  • Infezione. Le cause possono essere varie, incluse patologie d’origine batterica, fungina e virale. L’infezione potrebbe attaccare qualsiasi parte del corpo, come i polmoni (polmonite), i reni (pielofrenite), il cervello (encefalite), o addirittura la pelle. I sintomi visibili dipenderanno quindi dal luogo in cui l’infezione si concentra e dai fattori dai quali è effettivamente causata. Alcune infezioni, come quelle di tipo fungino, possono infatti colpire contemporaneamente diverse aree del corpo.
  • Vaccinazione. Una febbre non molto alta che può durare dalle 24 alle 48 ore è assolutamente normale quando si effettua una vaccinazione. La febbre è infatti in questo caso il risultato dell’interazione tra l’iniezione stessa ed il sistema immunitario del cane.
  • Tossine. Il consumo di alcune sostanze velenose per i cani, come per esempio le noci di macadamia e alcuni medicinali destinati all’essere umano, possono causare un aumento di temperatura corporea.

Ci sono casi in cui non è possibile riconoscere con sicurezza l’esatta causa della febbre del cane; in questo caso si parla di “febbre d’origine sconosciuta” o FOS. Le cause più probabili per questo tipo di febbre derivano solitamente dalla presenza di disordini del sistema immunitario, problemi del midollo spinale, infezioni non diagnosticate e cancro.

Rimedi domestici e quando contattare un veterinario

Se il vostro cane ha una temperatura superiore ai 39°, è opportuno contattare il vostro veterinario. Una temperatura che supera i 41° è un’emergenza che va trattata immediatamente.

Se la temperatura del cane è superiore ai 40.5°, un buon metodo per far abbassare la febbre è bagnare il pelo del cane con dell’acqua fredda, in particolare sulle orecchie e sulle zampe. Anche usare dell’aria fredda sul pelo umido del cane aiuterà ad abbassarne la temperatura. Assicuratevi nel frattempo di monitorare la temperatura dell’animale e smettete di farla abbassare non appena raggiungete i 38°. Non cercate di far abbassare la febbre troppo in fretta.

Se il vostro cane ha la febbre, cercate di fargli bere piccoli sorsi d’acqua ad intervalli di tempo regolari per tenerlo idratato, ma senza forzarlo. E ricordate di non dare mai al cane nessun tipo di medicinale per esseri umani, come paracetamolo e ibuprofene poiché potrebbero rivelarsi tossici e causare gravi ferite o la morte.