Approfondimenti utili per capire meglio

Le migliori pizzerie di Milano

trenodoc_800x450

Per guadagnare lo status come uno dei migliori Ristoranti di Pizza a Milano non è facile. Ci vuole la perfetta combinazione di ingredienti di qualita’ e la tecnica. Non esistono  salse in vasetti o pasta della pizza precotta qui. Ecco quello che ci vuole per fare la migliore pizza.

Si inizia con la salsa. La frantumazione dei pomodori a mano e cottura lenta è la solita partenza. Cuochi in silenzio e costantemente impegnati nella mescolazione della loro perfetta combinazione di zucchero, aglio, vino, origano, prezzemolo, basilico, e quant’altro. Questi cuochi seguono le ricette segrete che sono state tramandate a loro per generazioni. I supremi cuochi non si discostano da questi dettami; sono questi gli ingredienti che separano i due livelli di ristoranti nei ristoranti migliori di Milano. Ad alcuni cuochi piace mantenere la salsa grossolana, con fettine di pomodori e cipolle; e, a mio parere personale, non voglio una serie di pezzi che interrompono i miei momenti intimi con la mia pizza. Dammi salsa liscia ogni giorno. La migliore è la salsa piu’ uniforme, che è la chiave.

La salsa può essere l’inizio, ma tutti sono d’accordo che la pasta è la base di tutta l’operazione. Impastare delicatamente la pasta a mano e lasciare che il lievito agisca per la consistenza perfetta. Poi c’è la battaglia di crosta sottile rispetto a quella spessa. Molti dicono che la crosta sottile e’ la crosta originale e permette di godere gli altri ingredienti senza perdersi in un mare di pane. Questa e’ la politica seguita da “Ciccio Pizza. Tuttavia, altri sostengono che la crosta profonda è la vera caratteristica della pizza napoletana, come quella de “il Pomodorino. Non c’è nulla come mordere una crosta spessa e avere quella quel pane da strappare via. Il pane morbido e tenero si assorbe nella salsa e si fonde piacevolmente con lo strato fuso di formaggio e condimenti.

L’ultimo ostacolo nella corsa per la migliore pizza è lo stile di cucina. Ci sono tre diversi modi per cucinare una pizza; forno, grill o il forno a legna. Il forno tradizionale è il modo standard a casa a cucinare una pizza. È possibile riscaldare il forno, gettare la pizza su un vassoio e fate cuocere per 20 minuti e chiamarla una notte di successo. Un altro trucco a casa è quello di gettare sulla griglia e venire fuori con una pizza di bontà unica in meno di 5 minuti. Questo è un ottimo modo per cucinare una pizza sottile; basta fare attenzione a non bruciarla. L’ultimo e il più tradizionale metodo è il forno a legna. Questo è ciò che i veri pizzaioli usano. Sollevare il calore sul forno, gettare la vostra pizza all’interno e aspettare che il vostro capolavoro sia pronto in pochi minuti. Ci sono pochissimi luoghi che hanno il vanto di avere un metodo di preparazione rigoso e che, allo stesso tempo, hanno saputo perfezionare questi processi.